Fandom

Fallout Wiki

Agente Steel

558pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Gametitle-FO3.png

Agente Steel è un modello di Ardito, robot da combattimento militare, a guardia dell'Armeria di Megaton nel 2277.

StoriaModifica

Questo Ardito prodotto dalle Industrie RobCo è stato programmato per assistere lo Sceriffo Simms. Attualmente, è a guardia dell'Armeria di Megaton.

RelazioniModifica

Agente Steel è di proprietà di Lucas Simms ed è controllato sia da Lucas che da Harden Simms.

Interazioni con il giocatoreModifica

Se l'Agente Weld, il Protettore, è distrutto, Agente Steel prenderà il suo posto al cancello. Comparirà anche nel caso che il giocatore attacchi l'Agente Weld. Nell'edizione Gioco dell'Anno, questo non compare, se Weld viene distrutto Steel rimane nell'Armeria.

Se il giocatore entra nell'Armeria di Megaton, diverrà ostile.

Se il giocatore possiede l'abilità Scienza a 75+, può disattivare Steel usando il terminale nell'armeria, per evitare di sprecare munizioni o di ferirsi. Se il giocatore usa uno Stealth Boy prima di entrare, è più semplice avvicinarsi di nascosto al terminale, disattivare il robot e depredare il posto senza sparare un colpo.

InventarioModifica

Vestiti Armi Altri oggetti Dopo la morte
- Lanciafiamme dell'Ardito
Pistola al plasma dell'Ardito
(Entrambi non usabili)
- Combustibile per lanciafiamme
Cella di energia

NoteModifica

  • Lucas Simms parla dell'Agente Steel con il figlio Harden dicendo qualcose come "Ho notato che l'Agente Steel è abbagliante oggi, lo hai pulito bene, vero ragazzo?"

ComparsaModifica

Agente Steel compare solo in Fallout 3.

Dietro le sceneModifica

  • Alla morte, la frase "Mi pento di avere solo una vita da donare alla mia nazione" è una citazione dell'eroe della Rivoluzione americana Nathan Hale, che disse la stessa cosa prima di essere impiccato dagli inglesi.
Megaton

Inoltre su Fandom

Wiki a caso